foto ricordo della madre tra i pizzi

Nelle mie mani rivedo le sue

Dedicato a mia madre, una donna forte e fragile allo stesso tempo.

La sua manualità perfetta in ogni arte. Insegnare le era difficile ma io ho appreso quanto più ho potuto.

Soprattutto mi sono lasciata entusiasmare dalla bellezza del poter creare usando la fantasia, i colori, i vari filati e tessuti.

Oggi, appena posso mi ritaglio uno spazio tutto per me e lavoro ai ferri, all’uncinetto e mi lascio trasportare dall’onda della creatività.

Guardo le mie mani e ci rivedo le sue, quelle di mia madre .... sorrido

(Clelia Garofani Schiaffella)